• Cambia Verderio

Cambia Verderio...per un'amministrazione al servizio del cittadino

- Francesco Manfredi

#cambiaverderio #Amministrative2019 #Verderio


Si è chiuso finalmente il primo quinquennio di Governo dell'attuale amministrazione da quando Verderio è divenuto un unico comune.

E come quando si chiude un qualsiasi ciclo o periodo della nostra vita, tocca fare delle valutazioni di cosa è stato fatto e di cosa non è stato fatto. Un bilancio della gestione amministrativa e le conseguenze dirette e indirette che noi cittadini vediamo quotidianamente passeggiando per il paese.

Un quinquennio ufficialmente chiuso lo scorso 8 aprile, giorno in cui si è tenuto l'ultimo consiglio comunale, da cui estrapoliamo i dati su cui fare una riflessione attenta di come Siamo Verderio ha governato il paese.


Nelle casse del comune un avanzo di 1,8 milioni di euro di soldi pubblici. Denaro che sarebbe potuto essere utilizzato per migliorare i servizi.


Riportiamo l'intervento di Caterina Viani:

'' Non posso che essere critica perché il Comune non può accumulare i soldi dei cittadini in questo modo, ma deve finanziare servizi pubblici e investire. Mi spiace constatare che questa Amministrazione si è sempre contraddistinta per una gestione che ha pregiudicato, nel corso di tutti e venticinque anni di governo, lo sviluppo dei servizi. E' stato come aver perso tanti treni, tante opportunità ed essere rimasti fermi. Noi non vogliamo un Comune accumulatore.

Perchè quei soldi non sono stati spesi in più servizi?

Perché i verderesi non hanno potuto godere di un sistema di raccolta rifiuti migliore con qualche passaggio in più a settimana?

Perché non abbiamo un verde più curato?

Perché non si è voluto investire di più sulla sicurezza? ''.


Il comune non è una banca. Avere una liquidità da fare invidia a moltissimi altri comuni non giustifica il fatto che si sarebbe potuto utilizzare lo stesso denaro delle famiglie verderesi per avere un verde pubblico più curato, una gestione dei rifiuti più efficiente o una maggiore attenzione alla sicurezza del paese e dei cittadini verderesi. Un'analisi pienamente appoggiata da Marco Benedetti


Sicurezza: ma qualcuno in paese ha percepito la presenza dei vigili ?


Caterina Viani: " Nonostante la spesa, dei vigili non se ne percepisce la presenza. Il servizio associato è risultato un fallimento e per me sarebbe da revocare ''. Un concetto che trova d'accordo anche Marco Benedetti. La sicurezza rappresenta un punto fondamentale della missione di Cambia Verderio.

Sicurezza e cura del territorio.

Per sentirci liberi di vivere con serenità la nostra quotidianità.

Attualmente Verderio è un paese che presenta forti criticità in quest'ambito. Nelle vostre cerchia personali, sicuramente, vi sarà almeno una persona residente a Verderio che ha subito un furto. Un trend da capovolgere con fermezza e risolutezza. Siete d'accordo ?


Questione rifiuti


L'attuale sindaco Origo ha dichiarato che " la norma prevede che ogni costo aggiuntivo deve essere recuperato tramite la tariffa, in quanto esiste un obbligo di pareggio del bilancio gestionale. Se decidessimo di aumentare un giro vorrebbe dire che la cittadinanza dovrebbe pagare 28mila euro in più all'anno "...

Ok. Pertanto, il singolo cittadino verderese per avere un servizio più efficiente nella raccolta dei rifiuti dovrebbe pagare, all'anno:

circa 5,00 ( cinque ) euro in più...1 ( un ) centesimo al giorno, circa.

E difatti, Marco Benedetti: " Io credo che qualsiasi verderese preferisce spendere 10 euro in più all'anno piuttosto che accumulare i rifiuti sul balcone di casa ".

E voi cosa preferireste ? Accumulare rifiuti sul balcone per rinvigorire ulteriormente le casse del comune ? O magari un giro in più e avere una raccolta dei rifiuti più efficiente ?


Un'amministrazione autoritaria. Lo dice anche l'ex consigliere di maggioranza, Ezio Colnaghi


In ultimo consiglio comunale, l'ex consigliere di maggioranza Colnaghi ha rinnegato il proprio passato sottolineando, fra l'altro, che " In tutte le spese più importanti, la decisione è derivata sempre dall'alto non da una condivisione a livello politico. In maniera autoritaria ".

E difatti uno dei punti che Cambia Verderio critica è il modo con cui sono state soffocate le tante proposte costruttive che le attuali squadre di minoranza, rappresentate da Marco Benedetti e Caterina Viani, hanno portato sul tavolo consiliare.

Un'usanza che andrà a sparire.

Poichè riteniamo che la democrazia debba essere trattata come tale, nel significato più intimo e profondo del termine stesso.


Villa Gallavresi: una montagna di soldi pubblici per spostare libri da un piano all'altro. Per poi non cambiare nulla.


Purtroppo, in soldoni, questo è il risultato dell'operazione Villa Gallavresi.

Un anno di lavori.

Un parco comunale sottratto alle famiglie e una sala civica sottratta al comune ( tanto è che il Consiglio Comunale è stato obbligatoriamente tenuto in un seminterrato della scuola Collodi ... )

La discussione si è animata portando allo scontro Colnaghi con i suoi ex colleghi. In particolare, segnaliamo l'intervento dell'assessore Boz che ha scaricato le colpe sull'ex consigliere di maggioranza, dichiarando che " ... è stato lui a dire che non era necessario richiedere un cambio d'uso dell'edifico, trattandosi semplicemente di uno spostamento da un piano all'altro. Noi gli abbiamo creduto. Quindi la colpa è anche sua "

Per la cronaca: tanto rumore per nulla.

I cancelli di Villa Gallavresi si riapriranno.

Il cantiere sarà chiuso.

Il giardinetto sarà risistemato ( o per lo meno quel che resta, data l'installazione della scala di sicurezza... ).

Il piano terra della villa tornerà dunque ad ospitare una sala civica e degli uffici.

Il primo piano la sala consigliare e all'ultimo gli scaffali con i libri della biblioteca.

Chapeaux. L'illusione è servita.


Cambia Verderio. È un invito, un'opportunità, una scelta.


124 visualizzazioni